Alla ricerca del correttore perfetto

correttore perfetto

Partiamo subito dal presupposto che non sono affatto un’esperta di make up. O meglio, adoro informarmi e aggiornarmi sulle novità riguardanti il trucco, guardare video di ragazze che si truccano proprio per rubare i loro segreti, amo guardare gli stand colmi di trucchi colorati nelle profumerie; ma poi quando si tratta di truccare il mio viso punto sempre sulla semplicità senza mai osare. BB cream, correttore, cipria, mascara e un po’ di terra, questi sono praticamente gli unici prodotti che uso. Tra questi, il prodotto per me praticamente essenziale è il correttore, fedele alleato nella lotta contro le occhiaie.

Esatto, il mio problema sono proprio le occhiaie, ovvero quegli aloni violastri e scuri sotto gli occhi sempre immancabili, sia che io passi la notte in bianco sia che io dorma dodici ore filate. Solitamente non sono accompagnate dal gonfiore, le famose borse sotto gli occhi, ma sono comunque evidenti e appesantiscono lo sguardo, perciò è necessario trovare un modo per nasconderle.

Le mie occhiaie partono da un colore rosato scuro e tendono soprattutto al violaceo. Ho scoperto che a questo punto entra in gioco la teoria dei colori. I colori primari sono il giallo, il rosso e il blu, mentre i colori secondari (nati proprio dalla mescolanza di due colori primari) sono il verde, l’arancione e il viola.  Esistono poi i colori complementari, formati da un colore primario e da un colore secondario dato dalla mescolanza degli altri due primari: rosso e verde, arancione e blu, giallo e viola. La caratteristica sorprendete di una coppia di colori complementari è che messi l’uno sopra l’altro si annullano.

teoria colori

Questa teoria non deve essere applicata per forza solo al mondo dell’arte, ma anche a quello del trucco e più nello specifico può essere importante nella scelta del correttore. Infatti chi come me ha un’occhiaia tendente al violaceo dovrebbe orientarsi verso un correttore con all’interno pigmenti gialli, chi invece ha occhiaie più bluastre dovrebbe ricorrere ad un correttore con pigmenti arancioni. Per problemi di cuperose o imperfezioni rossastre il correttore più adatto deve tendere al verde.

Bene, ora dopo tutta questa parte teorica devo confessare che io un buon correttore che copra le mie occhiaie non l’ho ancora trovato. Tutte queste informazioni le sto raccogliendo ora che i miei attuali correttori stanno volgendo al termine, ciò significa che quando ho acquistato i due che vi sto per nominare ora non ho per niente fatto attenzione a questa teoria del colore.

Collage correttore_Fotor

Tempo fa ho approfittato di una carta regalo da Sephora per cercare lì il mio correttore dei sogni. Ho spiegato alla commessa il mio problema e lei mi ha subito consigliato il correttore idratante Fakeup di Benefit. L’ho acquistato nella tonalità medium e l’ho pagato ben 26.50€, un prezzo secondo me altissimo per un prodotto di make up e quindi aggiungo che senza una carta regalo non avrei mai fatto questa follia. La particolarità di questo correttore è che non copre semplicemente le occhiaie ma idrata anche il contorno occhi grazie alla vitamina E. Avevo letto recensioni positive sul prodotto e quando la commessa di Sephora me lo ha steso sul contorno occhi per un momento mi è sembrato di veder sparire le mie occhiaie. Molto probabilmente le luci del negozio giocano il loro ruolo, infatti una volta a casa ed esaurita l’euforia iniziale dell’acquisto le mie occhiaie non sono mai più sparite. Non è coprente a sufficienza, tende ad accumularsi nelle pieghette della pelle sotto l’occhio e non dura nemmeno a lungo nonostante lo fissi sempre con la cipria e non ho nemmeno notato un grande effetto idratante. Per me è bocciato.

Ovviamente ho continuato ad usarlo ugualmente, con il prezzo che ha non mi sogno certo di lasciarlo scadere in un cassetto! Però ho scelto di affiancarlo ad un altro prodotto per cercare di aumentare la coprenza. Ho acquistato un correttore che avevo già usato in precedenza, ovvero il correttore Stay Natural di Essence nella tonalità 04 Soft Honey. Il prezzo è molto più onesto, infatti sono sicura di averlo pagato meno di 3€. Questo correttore è a penna e girando la rotellina alla base fuoriesce il prodotto che può essere steso tramite il pennellino in punta. Contiene 1.5 ml di prodotto e in effetti la durata è davvero breve. Ammetto che nonostante lo squilibrio di prezzo riesce addirittura a coprire di più del correttore di Benefit, ciononostante la coprenza è comunque abbastanza leggera. L’Inci non è esattamente perfetto, contiene infatti anche parabeni. Non è certo il correttore dei sogni che risolve completamente il mio problema, però lo promuovo comunque.

catrice

Per le altre imperfezioni, come i brufoletti, ho trovato invece un correttore che mi soddisfa abbastanza: Camouflage Cream di Catrice nella colorazione più chiara 010 Ivory. Contiene 3 grammi di prodotto e costa circa 3.49€. Non mi sembra il tipo di correttore più adatto per coprire le occhiaie però, infatti ha una consistenza piuttosto pastosa e rischia di finire nelle pieghette mettendo ancora più in evidenza il contorno occhi, secondo me infatti un correttore più liquido sarebbe preferibile. Ma come dicevo per i brufoli, macchioline o rossori ha una coprenza eccezionale. Io lo uso solo di tanto in tanto, quando ho qualche mega brufolo che devo assolutamente nascondere e funziona davvero bene! Quindi direi che è assolutamente promosso.

help

Per ora l’unica cosa che ho notato giovare alle mie occhiaie è applicare regolarmente mattino e sera una crema contorno occhi. La pelle del mio contorno occhi è infatti molto secca e sensibile e applicare una crema apposita mi aiuta a mantenerla idratata e al mattino quando mi sveglio la situazione è leggermente migliorata.

Nelle prossime settimane dovrò assolutamente acquistare un nuovo correttore dato che come vi ho già detto sia quello di Benefit, sia quello di Essence stanno per terminare quindi sono davvero ben accetti consigli! Avete già trovato il correttore perfetto voi? O avete qualche piccolo segreto per sconfiggere le occhiaie? 😉

 

Annunci

11 thoughts on “Alla ricerca del correttore perfetto

  1. Anch’io soffro di occhiaie (ahimè) anche a causa degli occhiali da vista 😦 La soluzione migliore per me, al momento, è il correttore dell’Avril che, oltre ad essere bio, ha un’alta coprenza, risulta cremoso e non va nelle pieghette. Inoltre, ha un costo medio-basso (io l’ho preso in bioprofumeria a 7€). In più, da qualche settimana sto provando il contorno occhi roll on della Domus Olea Toscana e devo dire che, tra tutti i contorno occhi che ho provato finora, questo mi sembra fare qualcosa per le mie occhiaie (anche se, ovviamente, miracoli non ce ne sono!! xD).

    Liked by 1 persona

    1. Ahimè le occhiaie sono un problema comune 😦 Io ho ordinato proprio ieri il nuovo correttore di PuroBio della linea Sublime, non vedo l’ora che arrivi per testarlo e spero non mi deluda anche questo! Avevo notato anche quello di Avril ma poi mi sono fatta prendere dalla novità. Tu lo applichi con il pennellino quello di Avril? Comunque ho notato anche io che tenendo la parte dell’occhiaia sempre ben idratata qualche piccolo miglioramento si vede. Piacerebbe anche a me provare quello di Domus Olea Toscana 🙂

      Liked by 1 persona

      1. In genere non sono una fan dei pennelli, sia per il fondotinta che per i correttori. Questo dell’Avril è cremoso e si stende benissimo con i polpastrelli. Quando lo metto su qualche brufoletto, se voglio essere super precisa, utilizzo un pennellino da labbra. Spero scriverai una recensione sul correttore della Purobio, anch’io ero tentata da questo prodotto, ma poi ho preferito non rischiare e prendere il mio solito, anche perché mi ci trovo benissimo. Se ne avrai l’opportunità in futuro, ti consiglio di provarlo. 🙂
        Per quanto riguarda il contorno occhi della Domus Olea Toscana, è un po’ caruccio, però al momento mi trovo bene e sono abbastanza soddisfatta. 🙂

        Liked by 1 persona

      2. Mi hai dato un’ottima notizia! A vedere la consistenza dalla foto temevo fosse necessario il pennellino e non sono nemmeno io una fan dei pennelli, mi riesce molto più facile con le dita o al massimo con la mini spugnetta tipo Beauty Blender. Guarda se non ne avessi appena preso uno nuovo avrei provato subito questo correttore, mi hai incuriosita troppo! Ma lo terrò a mente per la prossima volta. Certo ovviamente ti farò sapere volentieri come mi trovo con quello di PuroBio, speriamo bene!! 🙂

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...