Prevenire le doppie punte: Phyto 9 e fluido riparatore Alverde

preveniredoppiepunte

Buongiorno e buon martedì! Eh sì, anche oggi parliamo di capelli! Questa volta vi mostro una combo di prodotti che sto utilizzando da qualche mese per cercare di mantenere i capelli sani e idratati prevenendo così le doppie punte. Io mi sto trovando davvero molto bene con questo trattamento e sono soddisfatta dei risultati, quindi vorrei suggerirlo anche a voi.

Fluido riparatore per le doppie punte di Alverde con avocado e burro di karitè

IngredientiAqua, Alcohol*, Glycerin, Betaine, Butyrospermum Parkii Butter*, Persea Gratissima Oil*, Lavandula Angustifolia Oil*, Hydrolyzed Wheat Protein, Isoamyl Laurate, Polyglyceryl – 10 Laurate, PCA Glyceryl Oleate, Glyceryl Caprylate, Xanthan Gum, Sclerotium Gum, p – Anisic Acid, Lactic Acid, Citric Acid, Sodium Hydroxide, Linalool**, Parfum**

* ingredienti provenienti da agricoltura biologica certificata

** da oli essenziali naturali

Prezzo: 2.45€ per 30 ml

Reperibilità: drogherie DM (si possono trovare in Germania, Austria, Croazia, Slovenia e diversi altri paesi dell’est Europa)

Prodotto vegano e certificato Natrue, questo fluido è studiato per riparare e nutrire le punte dei capelli fragili che si sfaldano facilmente e creano così le odiate doppie punte. Grazie all’olio di avocado e al burro di karitè oltre che a rigenerare le punte rende anche il capello più lucente. È consigliato erogare una piccola quantità di prodotto sulla mano per poi applicarlo sulle punte dei capelli ancora umide, ovviamente non è da risciacquare.

fluidoalverde

Phyto 9 crema da giorno, nutrimento e luminosità alle 9 piante, di Phyto 

Ingredienti: Althaea Officinalis Root Extract (Mucilage Vegetal *, Lecithin (Soja)*, Prunus Armeniaca (Apricot) Kernel Oil*, Macadamia Ternifolia Seed Oil*, Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Oil (Tournesol)*, Glycerin*, Arctium Lappa Root Extract (Bardane)*, Calendula Officinalis Flower Extract*, Hypericum Perforatum Flower Extract (Millepertuis)*, Rosmarinus Officinalis (Rosemary) Leaf Extract (Romarin)*, Salix Alba (Willow) Leaf Extract (Saule)*, Salvia Officinalis (Sage) Leaf Extract (Sauge)*, Propylene Glycol, Tocopherol*, Phenoxyethanol, Butylparaben, Ethylparaben, Methylchloroisothiazolinone, Methylisothiazolinone, Citric Acid, Potassium Sorbate, Sodium Dehydroacetate, Sodium Benzoate.

* di origine vegetale e naturale

Prezzo: circa 14€ per 50 ml

Reperibilità: farmacia e parafarmacia

La Phyto 9 è una vera e propria crema da giorno per capelli ultra-secchi, infatti si può applicare una noce di prodotto sui capelli umidi ma ben tamponati oppure direttamente sui capelli già asciutti. È consigliato privilegiare le punte che risulteranno così ammorbidite, idratate e nutrite. Questa crema è composta da olio di macadamia e altri estratti vegetali accuratamente selezionati per le loro proprietà idratanti, come ad esempio la soia, la calendula, la bardana e altre mucillagini vegetali che agiscono direttamente sulla fibra capillare restaurandone il tenore dell’acqua e della cheratina.

cremaphyto9

Qualche mese fa i miei capelli stavano vivendo un periodo davvero orribile, erano infatti pesanti e spenti mentre le punte erano ormai secche e rovinate. I prodotti che utilizzavo non erano evidentemente i più adatti al mio capello e non gli rendevano affatto giustizia. Così, provata dal momento di crisi, ho deciso di acquistare la famosa Phyto 9 per cercare almeno di rimediare un po’ alla situazione restaurando le doppie e triple punte. Avevo letto commenti positivissimi su questo prodotto e mi intrigava molto il fatto che fosse una crema da utilizzare tutti i giorni anche sui capelli asciutti. Il prezzo però era decisamente troppo alto per i miei gusti e le mie tasche, ma ho fatto una follia solo perché sull’orlo della disperazione.

Purtroppo l’amara scoperta è stata che non esiste crema al mondo che possa riportare alla normalità doppie punte o capelli troppo sfibrati e rovinati e così sono ricorsa all’unica soluzione possibile in questi casi: le forbici. Non ho fatto alcun taglio drastico o radicale, ho semplicemente tagliato quei pochi centimetri necessari a risanare il capello e devo dire che è stata la decisione migliore.

Da allora (al momento del taglio era il mese di Aprile) ho iniziato a prendermi più cura dei miei capelli, infatti non è possibile curare ma senza dubbio si possono prevenire le doppie punte.

Una volta terminato di lavare i capelli e dopo averli tamponati un poco con l’asciugamano passo ad applicare solo sulle punte il fluido riparatore di Alverde. In questo caso il prezzo è molto più contenuto ma il risultato è comunque molto buono. È una sorta di gel piuttosto liquido che viene subito assorbito dal capello e non unge assolutamente, il profumo però non mi fa impazzire e si percepisce la presenza dell’alcol.

La crema di Phyto preferisco invece utilizzarla sui capelli asciutti nei giorni in cui non lavo i capelli. Il mattino mi limito ad applicare una piccolissima noce di prodotto sulle punte e devo dire che adoro davvero il fatto che sia una crema che non unge affatto, tanto che dopo averla applicata non sento neanche il bisogno di lavare le mani per sciacquare i residui di crema. Il prezzo è sì molto alto ma la quantità necessaria è davvero minima e anche utilizzandola quasi tutti i giorni la durata è davvero estesa. Anche in questo caso l’odore della crema non è per nulla piacevole, ma una volta applicata sul capello non si riesce a percepire.

Oltre ad utilizzare questi due prodotti cerco di fare spesso impacchi con olio di cocco oppure maschere e confesso che sono molto soddisfatta di questa routine. A distanza di circa quattro mesi dall’ultimo taglio le punte appaiono ancora sane e idratate, tanto che le doppie punte si possono contare sulle dita di una mano.

Sia la crema di Phyto sia il fluido di Alverde sono secondo la mia esperienza prodotti validi ed efficaci se usati costantemente, ma sono più indicati a mantenere nutrito e in salute il capello non possono certo fare miracoli su un capello troppo rovinato. Ovviamente ve li consiglio entrambi, anzi utilizzati in combo sono ancora più funzionali.

Spero l’articolo vi sia stato utile,se avete consigli su prodotti per capelli validi (shampoo, balsamo, maschere, prodotti per lo styling, insomma di tutto e di più) scrivetemeli nei commenti, mi fa sempre tanto piacere scoprire cose nuove 🙂

Alla prossima! :*

 

Annunci

10 thoughts on “Prevenire le doppie punte: Phyto 9 e fluido riparatore Alverde

  1. Puoi avere, cortesemente, un pò di pietà e non propormi dei prodotti che so che non potrò trovare??
    Questa è CATTIVERIA 😦
    Alverde è un marchio di quello che avrebbero un posto d’onore nel mio cuoricino, gamma completa, ben fatta, economica……Non posso accettare anche questo abbandono sono già troppo triste!!

    Liked by 1 persona

    1. Lo so, è un vero dramma che Alverde non si trovi in Italia (e nemmeno spedisca). I prodotti del marchio che ho provato io sono tutti ottimi e soprattutto non serve ipotecare casa per poterli acquistare.
      Però ho una bruttissima notizia da darti, ho in programma un weekend in Austria e spero proprio di fare una mega scorta di prodotti Alverde. Spero mi perdonerai! 🙂 🙂

      Liked by 1 persona

      1. Eh sì se con un budget ridotto riesco ad accaparrarmi qualche buon prodotto devo approfittarne 🙂
        Pensa che ho letto da qualche parte che anni fa le drogherie DM si trovavano anche in Italia, ma a quanto pare non hanno avuto particolare successo e hanno chiuso in tutto il territorio. Però chissà magari prima o poi ci ripenseranno 😉

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...