I preferiti di Marzo 2017

marzo2017

Ragazzi, non avete anche voi l’impressione che il tempo voli? Mi sembra di aver pubblicato l’articolo con i preferiti di Febbraio solo ieri e invece eccoci qua già ad Aprile a godere della Primavera. Comunque, tralasciamo questi discorsi da persona adulta e passiamo ai preferiti di Marzo. Questo mese parliamo di libri, serie tv, smalti, prodotti bio…proseguite la lettura e scoprirete tutto!

  • Il prodotto del mese

marzobiolis

Questo si tratta del secondo detergente intimo del marchio Biolis Nature che provo (l’altro era il detergente intimo delicato alla camomilla con azione purificante) e devo dire che in entrambi casi le mie aspettative sono state soddisfatte. È un prodotto economico ma con ottime caratteristiche, infatti contiene una gran quantità di ingredienti naturali, è vegano, prodotto in Italia e facilmente reperibile nei punti vendita Tigotà. In particolare ho trovato questo detergente alla magnolia molto delicato e adatto appunto a detergere le zone più sensibili. In questo ultimo periodo lo stiamo utilizzando tutti in famiglia e lo promuoviamo unanimemente.

  • Lo smalto del mese

marzosmalto

Lo smalto del mese si abbina decisamente bene alla stagione primaverile. Si tratta dello smalto della collezione Lasting Color Nude di Pupa, nello specifico il numero 230 – Vanity Rose. Qui potete vedere il risultato sulle mie unghie. La trovo una tonalità elegante, delicata e perfetta per mostrare unghie graziose e curate senza essere eccessive. Io ne stendo due passate per avere un colore leggermente più intenso e ovviamente non manca una passata di top coat per assicurarmi una durata maggiore.

  • La canzone del mese

Mi piacciono moltissimo i Coldplay e i The Chainsmokers, quindi quando è uscito il singolo frutto della loro collaborazione Something Just Like This me ne sono innamorata al primo ascolto. Passo davvero le mie giornate a canticchiarmela nella testa.

  • Il libro del mese

marzolibro

La lettura preferita di questo mese è stata La Verità sul Caso Harry Quebert, un giallo dello scrittore svizzero Joël Dicker uscito in Italia nel 2013 dove, come in tutta Europa, ha raggiunto i vertici delle classifiche. Il protagonista del romanzo è Marcus Goldman, uno scrittore famoso che si ritrova però senza idee per il suo nuovo libro. Tuttavia la vita e la carriera di Marcus verranno sconvolte quando il suo vecchio mentore, lo scrittore Harry Quebert, viene accusato di aver ucciso trent’anni prima una giovane ragazza di quindici anni di nome Nola. Marcus è convinto dell’innocenza del suo maestro ed inizia a condurre le sue personali ricerche. Terminato di leggere questo romanzo ho letto numerose critiche a riguardo, ad esempio l’autore è stato accusato di avere una scrittura troppo semplice e banale e di rifarsi troppo letteralmente a precedenti romanzi o serie tv (Lolita, Twin Peaks…). Il mio punto di vista è che questo libro mi ha letteralmente stregata e l’ho davvero terminato nel giro di quattro o cinque giorni perché non potevo staccarmene. Secondo me è un giallo ben scritto, con colpi di scena, false piste e soprattutto riesce dare quella giusta dose di inquietudine che cerco quando leggo un romanzo di questo tipo. Anzi ammetto anche di essere interessata a leggere altri libri dell’autore.

  • Il tè del mese

marzocamomilla

La sera ormai non posso fare a meno di bere una bella tisana prima di addormentarmi. Mi piace sperimentare nuove combinazioni, ma alla fine la mia preferita è la classica camomilla. In particolare questa camomilla bio di Pompadour è la migliore che abbia provato negli ultimi tempi. È composta solamente da fiori di camomilla matricaria, coltivata con metodi che rispettano i principi dell’agricoltura biologica. Ed effettivamente il risultato è un sapore davvero gustoso ed intenso, che fa assaporare a pieno la bontà di questo meraviglioso fiore. Il prezzo è di circa 3€ per 15 filtri e se anche voi amate la camomilla non posso che consigliarvela.

  • La serie tv del mese

logo lost

Mi rendo conto di arrivare con anni e anni di ritardo, ma ho davvero visto il primo episodio di Lost una decina di giorni fa. Ho guardato il primo episodio aspettandomi una serie in stile Robinson Crusoe e promettendo a me stessa che avrei guardato solo quello e non mi sarei mai azzardata a proseguire, soprattutto vista la mole di stagioni e capitoli. E invece eccomi qua, nel giro di una settimana ho visto metà della prima stagione e sono decisamente intenzionata a proseguire. Ogni capitolo termina con un cliffhanger che ti costringe a vere e proprie maratone. Insomma sono solo all’inizio dell’avventura, ma posso già dichiararmi fan di Lost.

***

E i vostri preferiti di Marzo quali sono stati? 🙂 L’appuntamento è con il prossimo articolo del blog, ma nel frattempo vi ricordo i miei social:

Instagram

Pagina Facebook

Profilo Personale

Vi auguro un felice mese di Aprile, godetevi le giornate primaverili soleggiate e gli alberi in fiore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...