Review: balsamo concentrato attivo di Biofficina Toscana

balsamoconcentratoattivo

Buongiorno ragazze! Finalmente dopo diverso tempo rieccoci con una bella recensione. I prodotti per capelli sono quelli che amo più acquistare e testare; oggi in particolare vi parlo di un prodotto molto conosciuto nel mondo della haircare ecobio. Si tratta del balsamo concentrato attivo di Biofficina Toscana. Sicuramente ne avrete sentito parlare moltissimo e magari lo avrete provato anche voi stesse, comunque vi propongo la mia esperienza.

Ingredienti: Aqua, Behenamidopropyl dimethylamine, Cetyl alcohol, Olea europaea fruit oil*, Sorbitol, Phaseolus vulgaris extract, Malva sylvestris extract*, Hypericum perforatum extract*, Chamomilla recutita extract*, Urtica dioica extract*, Citrus medica limonum peel oil*, Salvia sclarea oil, Glycerin, Xanthan gum, Limonene, Linalool, Sodium dehydroacetate, Sodium benzoate, Benzyl alcohol.

*da agricoltura biologica 

Prezzo: 11.80€ per 200 ml

Reperibilità: bio-profumerie fisiche o online. Io l’ho acquistato sull’e-shop PrimoBio (cliccate qui per scoprire il codice per avere uno sconto del 5% sui vostri acquisti su questo sito)

balsamoconcentratoattivo2

Le principali sostanze funzionali contenute in questo balsamo sono: l’olio di oliva biologico, un estratto di proteine vegetali del fagiolo baccello, estratti biologici di malva, camomilla ed ortica. L’unione di questi elementi rende questo balsamo un trattamento super intensivo per capelli fortemente danneggiati, rendendoli più voluminosi, setosi e morbidi.

***

Era da moltissimo tempo che desideravo provare un prodotto per capelli di Biofficina Toscana, marchio che apprezzo molto. Purtroppo il mio budget da squattrinata e i prezzi abbastanza alti mi hanno fatto attendere a lungo. Finalmente però lo scorso Natale mi sono fatta regalare un ordine sul sito PrimoBio, quindi questo è stato uno dei primi prodotti finiti nel carrello. O meglio, la mia intenzione era quella di acquistare il balsamo volumizzante protettivo (sempre di Biofficina Toscana) ma purtroppo al momento dell’ordine era terminato nell’e-shop quindi impaziente come sono ho optato subito per l’altra versione disponibile.

La confezione contiene 200 ml di prodotto, io lo sto utilizzando costantemente da Dicembre e devo dire che non accenna proprio a finire, perché è proprio vero che basta una piccolissima noce di balsamo per avere un buon risultato. Quindi fortunatamente la durata può in qualche modo ammortizzare il prezzo elevato. Il profumo dovrebbe essere dato da oli essenziali di salvia e limone. In realtà personalmente mi ricorda più un odore naturale di erbe e fagioli, non è molto sfizioso ma nemmeno sgradevole o troppo persistente quindi è in ogni caso approvato.

Dal primo utilizzo sono stata davvero stupita dall’efficacia districante. Ne applico una piccola quantità sulle lunghezze e sulle punte e nel giro di qualche istante i miei capelli si trasformano: diventando morbidi ed incredibilmente pettinabili. Già solo con l’aiuto delle dita riesco a pettinarli per bene, poi passo ad usare la mia spazzola Tangle Teezer e in qualche passata i miei capelli sono liberi dai nodi. Soprattutto, essendo già così soffici e “addomesticati” riesco a spazzolarli senza spezzarli o tirarli. In definitiva il mio voto per la districabilità è un dieci e lode, non ho davvero mai provato un balsamo tanto efficace sotto questo punto di vista, nemmeno i prodotti siliconici. Inoltre i capelli rimangono piuttosto districati e gestibili anche nei giorni successivi al lavaggio.

L’ingrediente segreto che permette la facile districabilità dei capelli è con tutta probabilità il Behenamidopropyl Dimethylamine che si trovo al secondo posto dell’inci. Si tratta di un agente condizionante di origine vegetale proveniente dalla lavorazione dell’olio di semi dell’albero di Moringa Oleifera. Ha una funzione di emulsionante ed antistatico, quindi permette di districare e ridurre la carica elettrostatica.

Durante questi mesi in cui lo sto utilizzando sono piuttosto soddisfatta dei miei capelli, sono sani, morbidi e stanno visibilmente crescendo (lo ammetto, ultimamente ho qualche doppia punta in più ma sono quasi certa che sia dovuto al fatto che nell’ultimo periodo ho utilizzato un po’ troppo il fon e quello che ho al momento è davvero di scarsa qualità).

Mi ha invece leggermente deluso l’effetto anti-crespo di questo balsamo concentrato attivo, infatti non ha più di tanto contrastato il crespo naturale della mia capigliatura mossa. Non appesantisce il capello, anche perché come ho già detto ne basta davvero poco, però devo ammettere che, almeno su di me, non ha avuto un effetto volumizzante. Proprio per questi motivi questo balsamo non ottiene per me il massimo dei voti, ma si merita comunque un ottimo 9.

Se prossimamente mi capiterà di avere qualche risparmio da parte da investire in un buon balsamo mi piacerebbe provare l’altra versione, ovvero il balsamo volumizzante protettivo. Anch’esso contiene il Behenamidopropyl Dimethylamine e vorrei proprio metterlo alla prova per vedere se volumizza di più i miei capelli mossi/ricci sempre un po’ “appassiti” e piatti. Voi lo avete provato? Quale dei due balsami di Biofficina Toscana preferite o qual’è il miglior balsamo che abbiate mai testato?

***

Bene ragazze, spero questo post vi abbia intrattenuto o vi possa essere utile. Come sempre vi lascio il link ai miei social:

Instragram

Facebook

Alla prossima 🙂

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...